Coppa Italia serie D – Sancataldese – Catania: conferenza stampa pregara

0
coppa italia serie d - santacataldese catania - conferenza stampa pregara

Prima conferenza stampa ufficiale della stagione 2022-23. Coppa Italia serie D: Sancataldese – Catania. Mister Ferraro:”Avere mentalità da D. Litteri? Per vincere serve il gruppo”.

Nella conferenza stampa odierna al centro sportivo di Ragalna, sono stati toccati temi importanti: tattica, calciomercato e non solo. Di seguito, le parole del mister di risposta alle domande dei giornalisti, suddivise per tematica.

SULLA SERIE D. “Ci tengo ancora una volta a ribadire un concetto fondamentale che deve essere appreso sia dai ragazzi in campo che da tutto l’ambiente catanese: disputeremo un campionato di serie D. Per questo motivo, ci vuole umiltà, ma concentrazione massima solo su quello che si deve fare in campo e sulle difficoltà che affronteremo”.

SUGLI ATTACCANTI. “Abbiamo 5 attaccanti, di cui 3 con caratteristiche fisiche tali da poter interpretare ruoli differenti: trequartisti come esterni o seconde punte. L’importante sarà metterci il giusto entusiasmo e la voglia di partire subito al meglio.

SUGLI UNDER. “Sono contento del gruppo di under che la società mi ha messo a disposizione. Non sarà un problema disporli in campo. Sono tutti ragazzi di elevato spessore con una gran voglia di fare bene”.

SUI PORTIERI. “Non vogliamo essere precipitosi. Siamo a Catania e siamo consapevoli di quanto sia esigente la piazza. Specie in questo ruolo, aspettare una settimana in più per prendere dei profili importanti non sarà un problema. Sono certo che arriveranno almeno altri due portieri”.

SU LITTERI. “La società ed il direttore (Laneri – ndr) sa cosa fare. Io ho il dovere di allenare i ragazzi che mi mettono a disposizione. Sono convinto, altresì, che per vincere un campionato come quello della serie D serva la coesione del gruppo. Il giocatore di qualità, se arriva, che ben venga”.

SUI TIFOSI. “In questi 18 giorni di allenamento a porte chiuse abbiamo trovato, ugualmente, il sostegno dei tifosi. Sono venuto in albergo, con striscioni e cori, a farci capire quanto è importante per loro onorare questa maglia. Ora sta a noi fare del nostro meglio e portarli dalla nostra parte, con prestazioni di livello e vittorie”.

VEDI LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.