Situazione Rosina: che teatrino!

0
Rosina
fonte: www.sportlatina.it
Rosina
fonte: www.sportlatina.it

Situazione Rosina: che teatrino!

Ritornato dalla parentesi al Bari, colmata di 41 presenze, 11 gol e 14 assist in bianco-rosso, il giocatore di Belvedere Marittimo Alessandro Rosina rimane ancora al centro di un teatrino che comincia a diventare pesante per le faccende rossazzurre. Tornato a Catania per le visite mediche, attualmente si allena con Falcone e Giuseppe Russo, anch’essi fuori rosa, in attesa di sapere qualcosa in più del suo destino, dopo i botta e risposta della Salernitana e del suo procuratore (fratello).

Arretrati e questioni economiche rallentano l’incontro di intenti tra Catania ed Alessandro Rosina. Una situazione davvero ingarbugliata da risolvere al più presto, in modo non deleterio per le tasche rossazzurre. Mentre il giocatore sembra aver trovato l’accordo con la Salernitana, a Lo Monaco non va giù la rescissione contrattuale del giocatore con un pugno di mosche in mano a fargli da compagnia. Per tal motivo, la società granata mette sul piatto Michele Franco (classe ’85, terzino sinistro adattabile anche a destra e come esterno sinistro alto – vedi scheda tecnica) e Antonio Zito (classe ’86, esterno sinistro adattabile anche in mediana o come terzino sinistro – vedi scheda tecnica), mentre sembra ormai tramontare del tutto la pista che avrebbe portato dalla Campania alla terra dell’Etna Giuseppe Caccavallo, attaccante jolly classe ’87 (vedi scheda tecnica), il quale ha rifiutato di scendere di categoria per giocarsi le sue ultime carte in un campionato più prestigioso come quello della serie B.

Se il gioco delle parti è doveroso, tra pretese esose dell’agente di Rosina, contropartite tecniche e risposte campate in aria, si sta trasformando tutto in un teatrino che non fa, di certo, il bene del Calcio Catania, sempre alle prese tra la costruzione di una rosa competitiva, caso Castro, caso Rinaudo (presto nuove notizie), caso Piermateri, treni del gol e con un’immagine mediatica nazionale da ricostruire partendo da meno infinito. Urge una soluzione entro pochi giorni…e al più presto!

Pietro Santonocito

491total visits,4visits today

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.