Sassuolo – Catania : Precedenti, curiosità…..e tanti ex!

Sassuolo – Catania : Precedenti, curiosità…..e tanti ex!

Sassuolo – Catania, 3 soli precedenti, curiosità, eventi e tantissimi ex! Da De Zerbi a Catellani…..e possibili ex sogni di mercato come Floccari!

Sassuolo – Catania, sfida valevole per il quarto turno di Tim Cup, rievoca ricordi di Serie A. Infatti nell’ultimo campionato di A 2013/14 si sono scontrate le due formazioni, con i nero-verdi che si salvarono proprio a discapito degli etnei.

I PRECEDENTI

Il primo scontro fra le due squadre risale al 18 Agosto 2012, proprio in Coppa Italia. Il Catania esordisce davanti al proprio pubblico contro il Sassuolo, che in quella stagione disputava il campionato di Serie B. Esordio per entrambi gli allenatori, Rolando Maran sulla panchina del Catania ed Eusebio Di Francesco sulla panchina degli emiliani. Il primo veniva da una esaltante stagione sulla panchina del Varese in Serie B, sfiorando la Serie A perdendo la finale play-off contro la Sampdoria. Di Francesco invece l’anno prima ha allenato il Lecce in Serie A, venendo esonerato dopo la sconfitta contro il Napoli per 4-2. La partita finì 1-0 per il Catania grazie al gol nel finale del “Papu” Gomez, su assist di Morimoto. Nel primo tempo però i nero-verdi giocarono un ottimo calcio, sfiorando la rete del vantaggio. Ottima prestazione del portiere Pomini, che parò diverse conclusioni dei giocatori di Maran.

Il primo precedente assoluto in un campionato risale alla stagione di Serie A 2013/2014. La situazione di classifica è abbastanza grave, con entrambe le squadre in zona retrocessione. Nel Catania, esordio in panchina per Luigi De Canio, subentrato a Maran dopo la sconfitta esterna con il Cagliari per 2-1. Il Sassuolo, dopo aver raggiunto la promozione in Serie A grazie a mister Di Francesco e l’exploit di Domenico Berardi, non vive una situazione tranquilla di classifica. La difesa degli emiliani fa acqua, prendono 4 gol dal Livorno e ben 7 dall’Inter. La partita si conlude con uno scialbo 0-0, nel finale Simone Zaza si divora la palla del vantaggio dopo aver scavalcato Andujar.

Nella gara di ritorno la situazione di classifica è più o meno simile, quindi è uno scontro salvezza molto delicato. La partita con il Catania, segnava il ritorno di Eusebio Di Francesco sulla panchina del Sassuolo, dopo la breve parentesi di Alberto Malesani. Nel Catania era stato richiamato Maran, ottenendo discreti risultati; 0-0 contro l’Inter, 3-1 alla Lazio e 0-0 a Parma. Però le 2 sconfitte contro Genoa e Chievo rendevano la classifica molto molto dura. Da sottolineare che questo precedente è il primo (ed al momento unico) giocato al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia. Nel primo tempo c’è in campo un gran Catania, palo preso da Keko e un Bergessio sempre pericoloso in area di rigore. Al 31’ proprio “El Lavandina” sblocca la partita su assist di Barrientos. Nel secondo tempo invece il Catania non c’è con la testa, infatti al 56’ Zaza pareggia i conti e cinque minuti dopo Missiroli ribalta il risultato. La squadra etnea non accenna alla reazione e Nicola Sansone al 90’ chiude la partita, 3-1. Questa sconfitta si rivelerà amaramente decisiva per il Catania che a fine anno retrocederà in Serie B.

INCROCI ED EX

Tra Catania e Sassuolo sono passati tanti giocatori, allenatori e dirigenti che hanno un passato in ambe le squadre. Partendo dai dirigenti come Guido Angelozzi, catanese di nascita ed ex giocatore rosso-azzurro. Angelozzi dal 2001 al 2004 ricoprirà a Catania il ruolo di Dirigente nell’era Gaucci. Nel 2015 diviene direttore dell’area tecnica del Sassuolo, rimanendovi fino al Giugno 2018.
L’ex più noto è Roberto De Zerbi, ex giocatore del Catania 2005/06 che fu promosso in Serie A. Lo stesso De Zerbi ha già sfidato il Catania come allenatore, sulla panchina del Foggia, 0-0 al “Massimino” e 3-0 allo “Zaccheria”. Negli ultimi anni, con il ritorno di Pietro Lo Monaco a Catania, l’attuale mister del Sassuolo, è stato vicino all’approdo sulla panchina etnea, poi la scelta ricadde su Cristiano Lucarelli.
Tra i calciatori che hanno indossato entrambe le maglie troviamo Andrea Catellani, Paolo Bianco, Marcello Gazzola, Ciro Polito, Thomas Manfredini, Ezequiel Schelotto e Salvatore Bruno. Un attaccante conteso da Sassuolo e Catania è stato Sergio Floccari, che per un ingaggio più elevato scelse i nero-verdi nel Gennaio 2014.

Federico Rosa

1total visits,1visits today

Share