Matera 0-2 Catania:Il pagellone rossazzurro

Matera 0-2 Catania:Il pagellone rossazzurro

Il Catania vince per la seconda volta consecutiva dopo la partita di sabato con la Reggina. A decidere il match sono le reti di Vassallo nel primo tempo e Calapai negli ultimi istanti di partita. I rossazzurri salgono così a quota 24 con il turno di riposo in vista.

Mister Sottil conferma il 4-2-3-1 che ben ha portato fino ad ora con Curiale che avanti prende il posto di Marotta. Il Matera gioca col 4-4-2 con avanti la coppia Corado-Orlando.
La prima occasione del match è al 6′ con un tiro dal limite di Barisic di poco alto sopra la traversa. Il Matera prova a rendersi pericoloso con qualche timida trama ma il Catania contiene bene a centrocampo. Dal 34′ in poi, però, gli etnei spingono con convinzione e mettono alle corde i padroni di casa. Prima Aya di testa da calcio piazzato impegna Farroni, poi sempre Aya reclama per un rigore che sembrava starci del tutto. Passano 60′ secondi e Vassallo con un’azione personale; parte dal centrocampo, arriva al limite dell’area e scarica un destro in diagonale che batte il portiere. Finisce così un buon primo tempo da parte dei ragazzi di Sottil.

Il secondo tempo, sembra il riepilogo del primo con il Catania che è attento dietro ed in mezzo al campo. Al 67′ l’episodio che cambia il match in positivo: il Matera rimane in inferiorità numerica per il doppio giallo rifilato a Sepe. Nel frattempo entrano Manneh e Marotta. Proprio loro 2 sbaglieranno 2 gol a testa. Dopo le tante occasioni sbagliate, le perdite di tempo e le urla dagli spalti; arriva a tempo scaduto il gol che mette in ghiaccio il match. Calapai svirgolando il pallone riesce a segnare. Il Catania esce così da Matera a bottino pieno e con la terza gara senza subire reti. Ecco il nostro pagellone.

PISSERI 6:Matteo, come con la Reggina, non viene impegnato più di tanto ma da tranquillità all’intero pacchetto arretrato.

CIANCIO 5,5:Ennesima prova opaca per Simone. Spinge poco e soffre spesso gli inserimenti di Bangu.

ESPOSITO 6,5:Buona prova da parte di Andrea che non fa pesare più di tanto l’assenza di Silvestri. Con Aya trovano una buona intesa e sono molto attenti a difendere.

AYA 7:Ramzi oggi è un muro. Tutti i palloni aerei sono suoi. Nei calci piazzati sa anche come rendersi pericoloso.

SCAGLIA 6,5:Buona prova da parte di Luigi che a differenza di Ciancio si propone e scambia tanti palloni con Vassallo. Partita attenta anche in difesa.

RIZZO 6,5:Giuseppe sa come comportarsi anche senza Biagianti. Mette ordine e spesso è anche al limite dell’area ad accompagnare l’azione.

BUCOLO 6,5:Come detto per Rizzo, anche Saro gioca una gran partita. Grande grinta e grande carattere. Esce per far spazio a Biagianti.

BARISIC 5:Maks sfiora il gol all’inizio ma è solo un’illusione. S’incarta spesso col pallone tra i piedi e non è concreto nel finalizzare le occasioni.

LODI 6:Ciccio trova un pò più spazio per agire. Mette da calcio piazzato qualche pallone interessante. Bella la palla messa a Marotta che poi,dopo aver scartato il portiere, butta fuori.

VASSALLO 7:Grande prova da parte di Andrea. Fantastica l’occasione del gol conclusa con lo splendido diagonale da fuori area. Nel secondo tempo mette qualche pallone in mezzo; ad esempio,quello per Manneh.

CURIALE 5,5:Partita opaca da parte di Davis che si vede poco e nulla.

MANNEH 6,5:Procura l’espulsione di Sepe e per ben 2 volte rischia di andare a segno.

MAROTTA 5:Alessandro sbaglia 2 reti già fatte. La prima tirando in bocca al portiere e la seconda sbagliando a porta vuota.

BIAGIANTI 6,5:Continua a fare quello che stava facendo Bucolo dando organizzazione al reparto mediano.

BARAYE S.V.

CALAPAI 6:Entra e segna.

SOTTIL 6,5:Partita preparata bene. Il Catania sa gestire i momenti di pressing non soffrendo molto. I cambi sono giusti e gli etnei conquistano 3 punti importanti. L’unica cosa da migliore è il saper chiudere le partite prima.

2total visits,2visits today

Share