Catania – Juve Stabia 1-0 : Top & Flop

Catania - Juve Stabia 1-0. Tanto cuore e grinta dei rossazzurri contro una Juve Stabia irriconoscibile. Lodi nono gol stagionale. Catania - Juve Stabia 1-0....

INTERVISTE

E’ tornato a parlare Nino Pulvirenti, che ora più che mai fa mea culpa e chiede a tutto l’ambiente di ricompattarsi verso l’obiettivo.

E' tornato nel salotto di Corner, a distanza di 6 anni il patron del Calcio Catania Nino Pulvirenti. A detta sua, la voglia e la richiesta di ricompattare l'ambiente dopo tutte le note vicende sono sempre state presenti da parte della sua stessa persona, anche se all'apparenza sarà molto in salita per via di diversi pareri contrastanti. Ma la gente vuole la creatura del Catania dove la si era lasciata, pulita e libera da oneri e onori, ed è proprio questa la promessa del patron rossoazzurro.

PRE-PARTITA

SEGUICI

5,153FansMi piace
615FollowerSegui
1,070FollowerSegui
169IscrittiIscriviti

RACCONTATI CATANIA...

Raccontati Catania: 21/12/08 Catania-Roma 3-2

Raccontati Catania..... e non smettere mai di farlo! 21/12/08 Catania-Roma 3-2. I rossazzurri riescono a fermare la striscia di vittorie dei giallorossi. IL PRE-PARTITA Era il...

SONDAGGI

Sondaggio Catania: “Di cosa necessita questo Catania?”

Enigmatica la situazione in casa rossazzurra, ove le bocche rimangono cucite e la preoccupazione si tange col coltello. Sondaggio Catania: "Di cosa necessita questo Catania?". Atmosfera...

Murales Massimino: Ritieni sia stato corretto non inserire, fra i volti celebri del Calcio Catania, Pulvirenti e Lo Monaco?

Si compone di rossazzurro e di rossazzurri il Murales Massimino, l'idea avanzata dalla redazione di "Quelli del '46" e completata nella giornata di ieri, per la raffigurazione dei 50 volti più importanti nella storia del Calcio Catania. Ritieni sia stato scorretto escludere Lo Monaco e Pulvirenti?

CALCIOMERCATO

FLASH

- Pubblicità -Istinto Rossazzurro live

RISULTATI E CLASSIFICA

TATTICA

Catania – Petrone: il 4-3-2-1 racconta, il 4-2-3-1 ispira…

Catania - Petrone: il 4-3-2-1 racconta, il 4-2-3-1 ispira... Ritorno alle origini con il classico 4-3-3, divenuto un più accorto 4-3-2-1 in fase di non possesso. Stuzzica l'appetito il 4-2-3-1 di sostanza e qualità.

GIOVANILI

LE ULTIME

Catania news

Il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, parla a tutto campo in un'intervista alla Gazzetta dello Sport. Dalla vicenda stadio alla difficile salvezza.

Esclusiva Catania 3

Giuseppe Colucci, ex giocatore del Catania, per un'analisi sull'ultimo posto dei catanesi ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com. Queste le sue dichiarazioni. "Il Catania sta facendo un campionato al di sotto delle proprie potenzialità. Dopo il grande campionato dell'anno scorso, in questo momento sta pagando l'assenza di un uomo cardine come Lo Monaco, punto di riferimento per l'ambiente Catania. L'anno scorso vivevano ancora sull'inerzia del suo lavoro, quest'anno si sta sentendo la mancanza. Sono fiducioso, penso che il Catania abbia le potenzialità per potersi salvare, la vittoria del Bologna non ci voleva".

Esclusiva Catania 2

L'ex giocatore del Catania, Lorenzo Stovini, è stato intervistato da Tuttomercatoweb.com sul momento difficilissimo della squadra etnea, ieri battuta dalla Juve: "Dopo ieri è sempre difficile ma non c'è niente di compromesso, quattro punti sono recuperabili. Certo è complicato se non si fanno punti non si torna su.

Esclusiva Catania

L'ex calciatore del Catania Andrea Sottil è intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb.com per descrivere la difficile situazione del club etneo, anche a margine della sconfitta di ieri con la Juventus. "Ho visto la partita ieri allo stadio e ho visto un buon Catania, quando si arriva a questo punto non è semplice. La Juve mantiene sempre solidità e forza e non è facile da affrontare. La speranza è l'ultima a morire, ma moralmente la squadra non sta bene. Perdere anche quando fai buone partite è molto negativo. Spero davvero che riescano a risollevare le sorti del club".

L’Etna sfida il Vesuvio

Non ci sono scuse ormai. Non esistono alibi e non è più permesso sbagliare. Una partita, quella contro il Napoli, che deve essere giocata con l'intensità della prima ora di gioco contro la vecchia signora. E poco importa se davanti risuonano nomi come Higuain, Callejon, Insigne o Hamsik, bisogna serrare i ranghi e combattere col coltello tra i denti.

Catania, rabbia e cuore non bastano

Catania - Juventus è sempre stata una partita sentita, alimentata da eventi e rancori che si sono susseguiti nel corso degli anni, di partita in partita. Figuriamoci quando sei l'ultima in classifica e devi fare punti per non rimanere indietro nella corsa salvezza, soprattutto se giochi contro una Juve da record e fare il miracolo diventa quasi un obbligo per cercare di restare a galla.

I PIÚ LETTI

COMMENTI RECENTI