Catania 1-1 Potenza: il pagellone rossazzurro!

0
Catania - Potenza 1-1 top e flop

Inizia con un pareggio l’avventura di Walter Novellino.A Giosa risponde Di Piazza nella ripresa.

Sotto il sole e le proteste del “Massimino”, s’incontrano il Catania, che deriva dal cambio allenatore (Walter Novellino è subentrato al posto di Andrea Sottil) ed il Potenza che non perde in trasferta dal turno di Santo Stefano. Novellino fa qualche cambiamento nell’undici iniziale. Carriero adattato a terzino destro e in avanti inedito tridente: Angiulli-Curiale-Manneh. Ad avere l’occasione per andare avanti sono gli etnei dagli undici metri. Manneh si procura il penalty, ma Lodi se lo fa neutralizzare da Breza. È un Catania che comunque, nostante le imprecisioni, pare aver trovato leggermente più ordine ed un’inquadratura tattica. A passare in vantaggio è il Potenza da calcio piazzato. Il centrale di difesa si trova indisturbato al centro dell’area a staccare. Nell’intervallo Novellino ha già le idee chiare. Entra subito Di Piazza ed il Catania entra con convinzione e schiaccia gli ospiti nella loro metà campo. Il Catania crea molto ma non concretizza. A pareggiare è proprio il subentrato Di Piazza da due centimetri. I rossazzurri, dopo 60 secondi dal pari, rimangono in 10 per l’espulsione di Carriero. Gli etnei giocano con cuore e grinta ma non riescono a spuntarla. Ecco il nostro pagellone.

PISSERI 6,5:Matteo si dimostra attento ed al primo tempo evita un clamoroso autogol di Silvestri. Poco può fare sul gol.

BARAYE 4,5: Joel non è completamente in partita. Da un suo fallo nasce la punizione che porterà al gol la formazione lucana. Spinge poco e perde tanti palloni.

AYA 5:Ramzi ogni qualvolta si trova il pallone sui piedi, preferisce spedirlo in tribuna piuttosto che giocarlo. Dietro soffre un pò il lavoro di sponda di Franca.

SILVESTRI 4,5:Tommaso non solo è disattento dietro ma sbaglia gravemente anche in fase d’impostazione. Tanti i palloni sanguinosi persi e tante le volte in cui si è fatto superare.

CARRIERO 5,5:Se non fosse stato per l’espulsione avrebbe preso un voto in più. Adattato sulla destra inizialmente sembra spaesato, ma poi riesce ad avere una certa padronanza. Ottimi anche gli scambi con Manneh.

BIAGIANTI 6:Marco fa un partita con cuore e grinta. Oggi è un pò impreciso ma quando c’è da aiutare dietro si fa trovare sempre pronto e reattivo.

LODI 4: Da dopo l’errore dagli 11 metri per Ciccio comincia un’altra partita con se stesso. È costantemente nervoso e non riesce da nessuna situazione ad ispirare i suoi compagni.

RIZZO 5,5:Giuseppe si vede poco e si fa ammonire. Dialoga molto con Biagianti e cerca di allargare il gioco, ma rimane una prestazione sotto tono.

ANGIULLI 5:Federico adattato in avanti gioca male. Tante le imprecisioni ed i palloni persi.

CURIALE 5:Stupido il modo in cui si fa ammonire. In avanti fa poco movimento e nel secondo tempo sbaglia un gol semplice davanti alla porta.

MANNEH 6,5: Il giovane ragazzo si procura una miriade di falli, oltre che il rigore. Corre tutto il tempo e porta tanti guai alla difesa del Potenza

DI PIAZZA 7:Matteo entra arrabbiato. Corre come un pazzo e lotta su ogni pallone. Segna il gol del pari e sfiora l’assist all’ultimo per Marotta. Bella l’azione solitaria che ha portato al tiro deviato in angolo dall’estremo difensore avversario.

MAROTTA 6,5: Fa molto meglio di Curiale e si guadagna tante rimesse. È suo l’assist per il gol di Di Piazza.

NOVELLINO 6,5:Sembra essere il 12esimo uomo in campo. Richiama sempre i suoi giocatori ed entra in campo. Bella la reazione della squadra nel secondo tempo. Il Catania sembra giocare con criterio; verticalizzando e giocando il pallone con consapevolezza. Ottimo l’esordio.

587total visits,4visits today

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.